Quando c’erano le osterie e non le birrerie.

Quando c’erano le osterie e non le birrerie.

Non vorrei che il calo delle nascite fosse figlio, anche, del calo del consumo di vino.

Al dramma del calo delle nascite, in Italia, si aggiunge il calo del consumo del vino. Beviamo in maniera consistente assai meno di quanto si beveva un decennio fa. Beninteso, non è che non si beva più in Italia, gli è che non si beve più vino, a vantaggio della birra, dei superalcolici e aperitivi vari.

Io, nel mio piccolo, solo potessi, berrei di tutto, e ho bevuto di tutto, indistintamente, perchè c’è l’ora e lo stato d’animo per la birra, quello per un cicchetto forte, c’è il piatto che merita solo il vino. Bevendo in assoluto da solo o al massimo con un’altra persona, ho un rapporto con l’alcol intimo, nel quale è difficile mettere il dito.

La notizia del calo del consumo di vino, peraltro, non mi stupisce: nell’epoca del grande fratello, delle elezioni senza preferenze, dell’autoreferenzialità dei politici, cioè in un’epoca di decadimento totale, normale che un momento così bello, come lo è bere il vino, ceda il passo a cose meno belle, ovvero brutte, ovvero ancora inguardabili.

Segno dei tempi. Non si parla bene, si scrive peggio, si pensa in maniera utilitaristica, figuriamoci se c’è spazio per il vino che, per essere gustato, ha bisogno di tempo, quel tempo che manca perchè viene prima il selfie che la sorsata.

Ma, tornando all’incipit, non vorrei che il calo delle nascite fosse figlio, anche, del calo del consumo di vino. Non so. Discutiamone, apriamo un dibattito, o meglio, spariamo qualche slogan, chè forse è cosa più possibile: dibattiti e discussioni non fanno più parte della nostra vita, nella quale si scambiano le urla per una discussione e gli slogan per un pensiero.

PS: una volta ci si appetroliava, cioè ci si ubriacava solo col vino. Non sarebbe intelligente tornare ai vecchi tempi, visto che anche la birra è cosa più che seria. Ma che bere vino diventi cosa per pochi, non gioverà all’economia, ma vuoi mettere la raffinatezza?

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *