Cittadini o tifosi?

Cittadini o tifosi?

Appena eletti sono tutti bravi, belli, eccellenti, competenti, disinteressati, un esempio, diamine, del fatto che se si è bravi ce la si può fare. Poi c’è la vita governativa e, in Italia, dopo poco sono tutti bidoni, scadenti e chi cavolo ha detto che era un’eccellenza?”. Il problema, infatti, non è l’eventuale assenza di un

Appena eletti sono tutti bravi, belli, eccellenti, competenti, disinteressati, un esempio, diamine, del fatto che se si è bravi ce la si può fare. Poi c’è la vita governativa e, in Italia, dopo poco sono tutti bidoni, scadenti e chi cavolo ha detto che era un’eccellenza?”.

Il problema, infatti, non è l’eventuale assenza di un bel curriculum, che pure spesso manca, e che se c’è davvero conta poco(vedi Conte), ma il fatto che i candidati sono figli di questo sistema, di questa politica e di questi partiti, quindi candidati dalla peggiore parte del paese, quindi nascono contaminati alla radice.

Il problema non è, infatti, l’eventuale assenza di un bel curriculum

Chi gioisce, dando quasi di testa, lo fa con spirito da tifoso, chè lo spirito civico indurrebbe a una cauta soddisfazione in attesa di verifica, come si dice, sul campo.

E’ un sogno di tutti essere ben governati, anche se a farlo è un esponente politicamente avversario. Un cittadino, di qualsiasi credo politico, sogna di essere amministrato da gente per bene e disinteressata e basta. Perchè, va ricordato, siamo sempre cittadini, non tifosi.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *