Il più bravo.

Il più bravo.

A fare impressione è stato lo strapotere fisico degli italiani.

Il campionato inglese è certamente superiore a quello italiano. Perchè ci sono i calciatori più bravi, perchè ci sono più soldi, perchè ci sono i tecnici più famosi e bravi.

Bene. Accade che l’Atalanta, sesta nel campionato italiano (per la verità meriterebbe qualche posto più in su) vada a giocare a Liverpool, in testa al campionato inglese, e vinca 3 a 0.

Ora, a margine lo spettacolo offerto, la tattica vincente, le singole magnifiche prestazioni, l’anima indiavolata dell’Atalanta, a fare impressione è stato lo strapotere fisico degli italiani. Gasperini ha effettuato un solo cambio a due minuti dal termine della partita e quindi gli undici giocatori iniziali hanno corso più degli avversari, che hanno fatto 5 cambi, per tutta la partita, vincendo duelli e coprendo il campo in maniera totale e costante. Bene, non si era mai visto.

Finalmente c’è chi comincia a dire che Gasperini, come Sacchi, ma io aggiungo come anche Viciani, Zeman e Guardiola, ha portato le innovazioni al bel gioco più rivoluzionarie mai viste. Era ora. E ricordiamocelo: a Liverpool Gasperini ha vinto con una -meravigliosa- squadra di riciclati o promesse o addirittura scommesse.

Ha ricordato, Gasperini, che un calciatore è in ogni caso anche un atleta, che corre, senza avere crampi, più dell’avversario, titolato e tecnicamente superiore. Ha ricordato, Gasperini, che con l’aiuto della giusta testa, concentrata come un samurai in un duello, si possono superare i limiti, qualsiasi limite.

Ora al ritorno v’è da scoprire se Klopp darà la vicenda per già chiusa, schierando le riserve, o cerchi il tutto per tutto con una partita ad animo rovesciato. Secondo me saranno i primi 30 minuti a determinare se sarà sfida all’ultimo sangue o se finirà a partita da allenamento. Se fa un gol subito insisterà coi titolarissimi, all’uopo schierati dall’inizio, altrimenti farà entrare 5 giovanissimi e risparmierà i titolari per giocarsi il titolo nazionale.

L’impresa sarà tale col passaggio del turno, beninteso, diversamente sarà stato solo un magnifico e isolato regalo al calcio mondiale.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *